Dettagli

 


 Anno Scolastico 2017-2018


 I Genitori possono ritirare presso la Segreteria Didattica le credenziali di accesso al Registro Elettronico e il PIN per la giustificazione online delle assenze 


Iscrizioni anno scolastico 2018/2019

Scadenza 6 febbraio 2018

 


ACQUISTO DIVISE  ANNO SCOLASTICO 2017-2018

 


              CONTRIBUTO VOLONTARIO

  


    

Frequenza degli alunni alle lezioni – Validità dell’anno scolastico

 


PIANO ANNUALE DELLA ATTIVITA' 

Approvato dal Collegio Unitario dei Docenti nella seduta del 12.09.2017 

 
Allegato A - PIANO ANNUALE DELLA ATTIVITA'  
Allegato B - Consigli di classe  

 


MODULISTICA

Modello di richiesta Piano Didattico Personalizzato (PDP)...

  


 

Tasse scolastiche e contributo scolastico: pagamenti ed esoneri

E’ opportuno attuare una distinzione tra le tasse scolastiche erariali, obbligatorie nell’ultimo biennio delle scuole secondarie superiori (dopo il compimento del sedicesimo anno di età e il conseguente assolvimento dell’obbligo scolastico) e contributi, scolastici, di natura volontaria e destinati all'arricchimento dell'offerta culturale e formativa degli alunni.

L'impianto normativo tuttora in vigore in tema di tasse scolastiche (Decreto legislativo 16 Aprile 1994, n. 297, art. 200) prevede quattro distinti tipi di tributo: di iscrizione, di frequenza, di esame e di rilascio di diploma.
Tassa di iscrizione: e’ esigibile all'atto dell'iscrizione ad un corso di studi secondari, dopo il compimento dei 16 anni da parte dello studente, e vale per l'intera durata del ciclo, non e’ rateizzabile ed e devoluta integralmente all'Erario. L'importo e di 6,04 euro. 
Tassa di frequenza: deve essere corrisposta ogni anno, dopo il compimento dei 16 anni da parte dello studente,  e puo’ essere rateizzata, con pagamento della prima rata ad inizio d'anno e delle altre nei mesi di dicembre, febbraio ed aprile (Decreto Ministeriale Finanze 16 Settembre 1954). La tassa deve essere pagata per intero sia nel caso che l'alunno si ritiri dalla scuola sia nel caso che sia costretto ad interrompere la frequenza per motivi vari. In caso di trasferimento di uno studente da istituto statale ad altro statale, il pagamento e’ riconosciuto valido dalla nuova scuola. L'importo e’ di 15,13 euro.
Tassa di esame: Deve essere corrisposta esclusivamente nella scuola secondaria superiore al momento della presentazione della domanda per gli esami di idoneita’, integrativi, di licenza, di qualifica, di Stato (ex maturita’). L’importo e’ di 12.09 euro. Il pagamento non e’ rateizzabile (art. 3 decreto ministeriale Finanze 16.09.1954).
Tassa di diploma: La tassa deve essere corrisposta in unica soluzione, al momento della consegna del titolo di studio. L'importo e di 15,13 euro, per il rilascio del diploma di maturita’ delle scuole superiori e per quello dei conservatori di musica. Per la tassa di diploma non e’ prevista la concessione di esonero per motivi di merito, ma solo quella per motivi economici o di appartenenza a speciali categorie (circolare ministeriale 15.05.1987, n. 146).
Esonero dalla tasse scolastiche: Ai sensi del Decreto legislativo 16 Aprile 1994, n. 297, art. 200, l'esonero dal pagamento delle tasse scolastiche puo’ essere consentito per merito, per motivi economici, e per appartenenza a speciali categorie di beneficiari. Questi tipi di esonero valgono per tutte le tasse scolastiche. 

Contributo scolastico

 

 

Riferimenti normativi:

- comma 622 della legge 27 Dicembre 2006, n. 296 (finanziaria 2007): "resta fermo il regime di gratuita’ ai sensi  degli articoli 28, comma 1, e 30, comma 2, secondo periodo, del Decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226";

- nota ministeriale prot. 312 del 20/3/2012;

nota ministeriale prot. 593 del 7/3/2013

 


Formazione delle classi

Il Dirigente scolastico organizza le classi iniziali di ciclo delle scuole con riferimento al numero complessivo degli iscritti e assegna ad esse gli alunni secondo le diverse scelte effettuate, sulla base del piano dell’offerta formativa. Il numero minimo e massimo di alunni costitutivo delle classi puo essere incrementato o ridotto del 10%, nel rispetto di quanto previsto ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 81.
Il numero degli alunni nelle classi iniziali che accolgono alunni diversamente abili non può superare il limite di 20, purchè sia motivata la necessità di tale consistenza numerica, in rapporto alle esigenze formative degli alunni disabili.

Scuola secondaria superiore
Le sezioni della scuola secondaria superiore sono costituite con un numero minimo 27 alunni. Eventuali iscritti in eccedenza saranno ridistribuiti nelle classi dello stesso istituto, sede coordinata e sezione staccata, senza superare il numero di 30 alunni per classe. Le classi del primo anno di corso delle sedi coordinate e delle sezioni staccate e aggregate, le sezioni di diverso indirizzo o specializzazione funzionanti con un solo corso devono essere costituite con un numero minimo di 25 alunni.

Riferimenti normativi:
- Decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 81, art. 5, comma 2 e 3; art. 9, comma 2 e 3
- Decreto del Ministro della pubblica istruzione 24 luglio 1998, n. 331, art. 15.


Trasferimento ad altro istituto (nulla osta)

Se un alunno, nel corso dell'anno scolastico, deve trasferirsi da una scuola all'altra, occorrerà seguire la procedura indicata: 

  • presentare una domanda al Dirigente Scolastico della scuola in cui intende trasferirsi, spiegando i motivi della richiesta di trasferimento;
  • presentare al Dirigente Scolastico della scuola frequentata una domanda documentata di rilascio di nulla osta di passaggio tra scuole. Il "nulla osta" e il documento da presentare alla nuova scuola per l'effettiva iscrizione;
  • in seguito, la scuola di provenienza invia la documentazione alla scuola di arrivo scelta.

Il nulla osta, se debitamente motivato, non puo essere negato.

   

Circolari  

   

Albo  

   

Polo Tecnico Prof.le  

   

Operazione trasparenza  

   

Area Riservata  

   
© 2014-IPSSEOA Via G. Leopari, 4 - 88068 Soverato - Tel. 096721369 - PEC czrh04000q@pec.istruzione.it - C.F. 84000690796 - (Web Master R.D.)